Herrmann Lack-Technik GmbH
Bahnhofstraße 32
D-93483 Pösing
Germania

Telefono: +49 9461 91388 0
Fax: +49 9461 91388 33

Email: info@lack-technik.de
www.lack-technik.de

Rappresentato da: Johannes Herrmann
Iscrizione al registro: HRB 5254
IVA: DE 198206418
Corte di registrazione: Amtsgericht Regensburg: Cham



Responsabilità per collegamenti

La nostra offerta contiene collegamenti a siti esterni di terze parti, sui cui contenuti non abbiamo alcuna influenza. Pertanto, non possiamo accettare alcuna responsabilità per questi contenuti esterni. Il rispettivo fornitore o gestore delle pagine è sempre responsabile del contenuto delle pagine collegate.

Le pagine collegate sono state controllate per eventuali violazioni della legge al momento del collegamento. Non erano stati identificati contenuti illegali al momento del collegamento.


Condizioni generali

1. Le seguenti condizioni sono la base contrattuale dei nostri rapporti commerciali con gli acquirenti dei nostri prodotti e diventano contenuti contrattuali al momento dell'accettazione di un'offerta contrattuale da parte nostra. Pubblicazione Agosto 2013. Condizioni contraddittori o propri dell'ordinante sono considerati rinunciati. La proibizione avversaria dell'assegnazione è espressamente contraddetta . L'accettazione nostra delle offerte da parte dei nostri clienti avviene esclusivamente sulla base delle nostre condizioni di vendita, consegna e assemblaggio e riparazione.

2.1 Abbiamo il diritto di assegnare i crediti dei nostri rapporti d'affari. I nostri crediti sono assegnati a BFS Finance GmbH, Verlag. Pagamenti con un effetto deliberatorio dal debito possono essere effettuati solo a BFS Finance GmbH. Le informazioni sul conto bancario devono essere prese dalla fattura.

2.2 Le nostre offerte sono soggette a modifiche. Siamo vincolati alle nostre offerte solo se sono stati esplicitamente dichiarati legalmente vincolanti, altrimenti sono considerati come ' invitatio ad offerendum ' (invito a presentare offerte). In questi casi è necessario stipulare un contratto con la conferma scritta dell'ordine. Gli accordi sussidiari e le assicurazioni verbali dei nostri dipendenti e rappresentanti richiedono la nostra conferma scritta per essere legalmente validi.

3. Il luogo di adempimento dei nostri obblighi di servizio è la nostra sede legale o il magazzino di consegna corrispondente. L'adempimento del nostro obbligo di trasferimento è effettuato tramite la concretizzazione (disposizione) e la consegna (§ 243 BGB) delle merci al personale di trasporto. I costi di invio della merce non vanno a nostre spese, ma sono a carico del cliente. Tali costi comprendono anche le tasse e i dazi imposti dalla spedizione, ecc.

4. La concretizzazione causa il trasferimento del rischio al cliente. Se non vi è alcuna istruzione specifica da parte del cliente, siamo responsabili per la selezione di un vettore adatto. Tuttavia, ciò non causa la responsabilità da parte nostra.

5. Nostri prezzi sono prezzi netti più l'IVA franco fabbrica o magazzino. A questo si aggiungono i costi per l'imballaggio, nonché l'eventuale installazione sul sito più costi accessori. Se sono trascorsi più di quattro mesi tra la conferma d'ordine e la consegna, abbiamo il diritto di calcolare il prezzo giornaliero valido.

6. La data di consegna è vincolante solo se esplicitamente contrassegnata come tale nella nostra conferma d'ordine. In caso contrario, essa è da considerarsi come periodo indicativo, il cui superamento è da considerarsi ricevibile per un massimo di sei settimane senza che il compratore possa ricavarne alcun diritto. Se, dopo la conferma dell'ordine, non siamo in grado di adempiere o non rispettare il termine o consegnare entro il periodo di grazia, abbiamo il diritto di revocare il contratto senza la possibilità di rivolgerci dei diritti di rivalsa. Gli anticipi ricevuti saranno restituiti. Le consegne parziali sono ammissibili nella misura in cui sono economicamente ragionevoli per il cliente.

7. Se il cliente recedesse dal contratto senza motivi giustificati causati da noi, dovrà pagarci un risarcimento forfettario di 12,5 % del valore imponibile dell' ordine netto (incl. IVA).

8. Lo stesso obbligo vale per il committente, se fossimo costretti a recedere dal contratto per motivi noti successivamente, causati dalla sua persona. Come tali motivi vengono in particolare considerati l'insolvenza del cliente, senza che richiede l'applicazione delle procedure di insolvenza, l'esecuzione della dichiarazione giurata, nonché altre notizie circa la solvibilità del committente o circostanze di non riuscire ad ottenere finanziamenti o leasing, nella misura in cui esse non sono state espressamente addebitate per la condizione di dissoluzione.

9. Limitiamo la nostra responsabilità alle forme di colpevolezza d'intenzione e di grave negligenza.

10. Il cliente deve notificare per iscritto i difetti evidenti entro due settimane dal ricevimento della merce, altrimenti l'esercizio del diritto di garanzia è esclusa. La spedizione tempestiva della comunicazione è sufficiente per rispettare la scadenza. Il cliente ha l'onere totale della prova per tutti i requisiti di ammissibilità, in particolare il difetto stesso, per la data della determinazione del difetto e per la puntualità dell'avviso di difetto.

11.1 Per eventuali difetti delle merci forniamo a nostra discrezione garanzia attraverso riparazione o sostituzione. Se rifiutiamo seriamente e definitivamente di adempiere ai nostri obblighi, ci rifiutiamo di rimuovere il difetto e le prestazioni supplementari a causa di costi sproporzionati, se la rettifica non riesce o se è irragionevole per il cliente, il cliente può solo chiedere una riduzione del prezzo o recedere dal contratto. In caso di violazione minore del contratto, in particolare in caso di difetti minori, il cliente non ha diritto di recesso.

11.2 Garanzia 12 mesi

11.3 Esclusione di responsabilità per interventi di assistenza non autorizzati su prodotti della Herrmann Lacktechnik.

12. Se il cliente decidesse di recedere dal contratto a causa di un difetto legale o materiale dopo la rettifica non riuscita, non ha diritto al risarcimento per danni dovuti al difetto. Se il cliente scegliesse il risarcimento dopo la mancata rettifica, le merci rimangono con lui se questo è ragionevole. Il risarcimento è limitato alla differenza tra il prezzo di acquisto e il valore dell'articolo difettoso. Ciò non si applica se la violazione di contratto è stata provocata in modo fraudolente.

13. I diritti dovuti a difetti che non riguardano una struttura o un'opera che esiste nella fornitura di servizi di pianificazione e monitoraggio a tal fine, decadono un anno dalla consegna della merce. Questo non si applica se il cliente non ci ha mostrato il difetto in tempo.

14. Il cliente non riceve garanzie in senso giuridico da noi. Ciò non pregiudica le garanzie del produttore.

15.1. Ci riserviamo il diritto di proprietà della merce fino a che tutti i crediti in sospeso non siano stati integralmente liquidati.

15.2 Il cliente è obbligato a trattare la merce con cura. Se il lavoro di manutenzione e di ispezione fosse richiesto, il cliente deve effettuare questo su base regolare a proprie spese.

15.3. Il cliente è obbligato ad informarci immediatamente di qualsiasi accesso di terzi alle merci, ad esempio in caso di pignoramento, nonché a qualsiasi danno o distruzione della merce. Il cliente è obbligato d'informarci immediatamente di un cambio di proprietà della merce o di un cambio di domicilio.

15.4. Abbiamo il diritto di recedere dal contratto in caso di comportamento illecito del cliente, in particolare in caso di ritardo di pagamento o in caso di violazione di un obbligo di cui alla clausola 16,2. e 16,3. e abbiamo il diritto di reclamare la merce.

15.5. Il cliente ha diritto di liquidare le merci nel corso di ordinaria attività; tuttavia, egli cede a noi tutte le richieste di pagamento del prezzo di acquisto (per l'importo della fattura finale (IVA inclusa)) che deriva dalla rivendita o dalla trasformazione nei confronti dei suoi clienti o di terzi, indipendentemente dal fatto che il prodotto è stato usato senza o dopo l'elaborazione. Con la presente accettiamo la cessione. In caso di un rapporto di conto corrente tra noi e il cliente secondo § 355 art. 2 BGB HGB, la cessione anticipata si riferisce anche al saldo riconosciuto. Rimaniamo autorizzati a riscuotere questo credito anche dopo la cessione. La nostra facoltà di raccogliere il credito noi stessi rimane invariato. Tuttavia, ci impegniamo a non raccogliere il credito finché il cliente adempie i suoi obblighi di pagamento dai proventi ricevuti, non è in inadempienza di pagamento e in particolare non è soggetto a nessuna domanda di apertura di procedimenti di insolvenza o di esecuzione di una risoluzione stragiudiziale con i creditori sulla riduzione del debito (§ 305 I 1 InsO), non vi è alcuna causa di assegni o cambiali o sospensione dei pagamenti. Tuttavia, se questo fosse il caso, possiamo richiedere che l'acquirente ci riveli le rivendicazioni assegnate e dei loro debitori, ci dia tutte le informazioni necessarie per la riscossione e tutti i documenti pertinenti e informi il debitore (terzo) sulla cessione. L'indennità di riscossione si riferisce al saldo totale del credito.

15.6 Con l'eliminazione del diritto di riscossione ai sensi del punto 5 della presente clausola, il cliente non è più autorizzato ad installare, mescolare o trasformare i beni riservati.

15.7 Se le merci riservate sono installate dal cliente come parte integrante nella sua proprietà, l'acquirente cede già i crediti derivanti dalla vendita commerciale del terreno o dei diritti di proprietà nell'importo del valore dei beni riservati con tutti i diritti ausiliari e in prima posizione rispetto al resto. Accettiamo la cessione.

15.8 Ci impegniamo a rilasciare le cauzioni ai quali abbiamo diritto su richiesta del cliente nella misura in cui il valore di realizzo della nostra garanzia superi i crediti da garantirsi di oltre il 20%. Se l'acquirente non prova un valore inferiore di realizzo dei beni riservati, i prezzi di acquisto del cliente o il trattamento dei beni riservati, i costi di produzione del bene in cauzione o della quota parziale di proprietà , meno una valutazione ammissibile di massimo 45% del credito da garantirsi a causa di eventuali perdite di introiti. Siamo responsabili della scelta della cauzione da disimpegnare.

16.1 Le nostre fatture sono pagabili entro due settimane dalla fatturazione. Se non espressamente consentito per iscritto, i pagamenti devono essere effettuati senza detrazioni.

16.2 Il fornitore ha il diritto di cedere i suoi crediti commerciali a fini di finanziamento.

17.1 Nel caso in cui il pagamento a rate è stato concesso per iscritto, il credito residuo ha scadenza immediata se una rata è ritardato per più di un mese o le rate non sono pagate integralmente e/o in tempo per la terza volta.

17.2 Nel caso in cui il cliente è in mora con un pagamento, tutti gli altri crediti saranno immediatamente esigibili per il pagamento, senza la necessità di un preavviso separato.

18. La compensazione con crediti del cliente è esclusa per tutti i casi concepibili, a meno che tali crediti siano indiscussi o legalmente determinati.

19. Parti sostituite sono trasferite alla nostra proprietà. Un credito avrà luogo solo se questo è espressamente concordato per iscritto.

20. I costi della riparazione sono calcolati in base all'orario di lavoro e ai costi dei materiali. I nostri montatori sono obbligati a produrre rapporti di lavoro che vengono controfirmati dal cliente. Per il calcolo si utilizzano le tariffe giornaliere valide il giorno della creazione della fattura.

21.1 Questi termini e condizioni si applicano anche nel corso del commercio con i clienti stranieri. KaufRÜbk del 1.7.64, EKG e il EKAG del 17.7.73 non sono applicabili.

21.2 Per consegne e servizi ad ordinanti all'estero è espressamente convenuto che tutti i costi di procedimenti legali da parte del fornitore in caso di inadempienza del pagamento da parte del cliente, sia giudiziari che extragiudiziali, sono a spese del cliente.

22.1. In caso il partner contrattuale sia un commerciante, il luogo di giurisdizione per tutte le controversie è il domicilio della società del fornitore. Tuttavia, il fornitore ha il diritto di fare ricorso nel luogo di giurisdizione del contraente.

22.2. Per entrambe le parti il rapporto contrattuale è soggetto esclusivamente al diritto tedesco.

23. Nella misura in cui dei singoli regolamenti dovessero essere irricevibili, l'invalidità dovrebbe essere limitata alla clausola corrispondente. Tali disposizioni sono interpretate conformemente alla pertinente clausola mediante un'interpretazione contrattuale complementare il piu vicino possibile, tenendo conto delle reciproche intenzioni e delle disposizioni giuridiche.



Copyright © Herrmann Lack-Technik GmbH 2019. Tutti i diritti riservati.
Tuttavia, un controllo permanente del contenuto delle pagine collegate non è ragionevole senza prove concrete di una violazione della legge.
Rimuoveremo immediatamente tali collegamenti nel momento in cui diventeremo consapevoli di violazioni.